Sunday 26th May 2019,
Portami a teatro

Matthieu ou le mari confondu

Clizia Gurrado 21 dicembre 2014 stage Nessun commento su Matthieu ou le mari confondu

Confuso, deriso e tradito dalla bella moglie Angelica. Il marito smarrito – messo in scena in questi giorni a Milano dalla compagnia Idiot Savant con Matthieu Pastore e la regia di Filippo Renda – si ispira al George Dandin di un certo Molière ed è il più bel regalo, drammaturgicamente parlando, che potete fare oggi al vostro coniuge o fidanzato che si è smarrito nel fitto calendario dei tanti appuntamenti teatrali in città. Perchè un pomeriggio a teatro – un pomeriggio prenatalizio poi –  non si nega a nessuno. Figuriamoci a un marito!

La casa coniugale in cui si svolge la vicenda con tutti i tradimenti annessi e connessi, veri o presunti, la trovate sul palcoscenico dell’Elfo Puccini in corso Buenos Aires. In Sala Bausch. Io ho visto lo spettacolo di recente a Versailles, proprio il giorno della prima, esattamente lo scorso 18 luglio del 1668, durante  il Grand Divertissement Royal organizzato da re Luigi XIV per festeggiare la pace di Aquisgrana. E ho riso come una matta. Milano certo non è Parigi ma vi posso garantire che il marito in questione è confondu proprio come trecentoquarantasei anni fa.

DA NON PERDERE

ELFO PUCCINI. SALA BAUSCH | 11 – 21 DICEMBRE 2014
MAR-SAB: 19:30 / DOM: 15:30
IL MARITO SMARRITO
Nuove Storie
liberamente tratto da George Dandin di Molière
traduzione Matthieu Pastore, Filippo Renda
regia e drammaturgia di Filippo Renda
assistente alla regia Mauro Lamantia
scene e costumi Eleonora Rossi
con Matthieu Pastore, Valentina Picello (fino al 15 dicembre)/Irene Serini (dal 16 dicembre), Filippo Renda, Laura Serena, Simone Tangolo
produzione Idiot Savant/Ludwig, Teatro Libero di Palermo
in collaborazione con LaMaMa Umbria e il comune di Solarolo

 

nella foto di Gianni Congiu, il protagonista Matthieu Pastore che ha curato anche la traduzione.

Like this Article? Share it!

About The Author